Autosabotaggio e Consapevolezza



Ti è mai capitato di desiderare certi risultati nella tua vita e trovarti poi ad inciampare in ostacoli che, alla fine dei conti, dipendevano da te? Hai mai detto "non ci riuscirò mai", "non è il momento giusto", "non sono capace"?


Ma come è possibile desiderare tanto una cosa e allo stesso tempo metterla a rischio?


L'Autosabotaggio è una forma di resistenza al cambiamento che può precluderci ogni possibilità di successo; si tratta di un meccanismo inconscio e quindi non consapevole della mente che ci porta a creare ostacoli nel cammino verso i nostri obiettivi. La mente crea delle barriere emotive che fanno sentire a disagio quando si deve affrontare una situazione mai provata prima: il famoso cambiamento.


Le forme più diffuse di autosabotaggio sono:


▪️ Trovare scuse e alibi,

▪️ Procrastinare all'infinito,

▪️ Dare la colpa a qualcun altro,

▪️ Essere pessimisti davanti ad ogni cosa,

▪️ Negare gli errori,

▪️ Porsi obiettivi irrealistici,

▪️ Non darsi obiettivi,

▪️ Mollare alle prime difficoltà,

▪️ Avere paura del fallimento,

▪️ Cercare la perfezione,

▪️ Iniziare qualcosa e non terminarla.


Questa sindrome dell'impostore innesca un circolo vizioso che rinforza schemi mentali disfunzionali, abitudini improduttive, aumenta lo stress, diminuisce tempo energie e soldi e abbassa autostima e serenità .


Allora come sviluppare consapevolezza?


Il primo passo è rendersi conto dei pensieri che hanno portato al non agire e alle conseguenti azioni sabotatrici. È molto importante:

▪️ imparare a credere in se stessi,

▪️ provarci davvero fino in fondo,

▪️ procedere a piccoli passi,

▪️ porsi obiettivi SMART,

▪️ avere fiducia in se stessi,

▪️ credere di potercela fare davvero!


È solo così che un passo alla volta ti avvicinerai al grande momento del cambiamento vero e definitivo 😉

Post in evidenza
Post recenti